domingo, 22 de junio de 2008

World League Superfinal. Genova. Day 7 .

World League Superfinal. Genova. Day 7 .


Image By elcuervo




Batte la Grecia 11-7 nell'ultima giornata della Super Final di Albaro. Spagna quinta, superato il Canada 10-9. Alle 17.30 la finalissima tra Serbia e Stati Uniti che sono già a Roma 2009

GENOVA - L'Italia chiude al settimo posto la Super Final della World League. Nella finale di questa mattina ha battuto la Grecia 11-7, grazie a una maggiore determinazione nella seconda parte di gara. Il break decisivo è stato il 4-0 del terzo periodo avviato e completato da Sottani, al quale si sono uniti Mangiante e Gallo con i loro gol. Da segnalare l'ottima prova di Tempesti, decisivo con le sue parate soprattutto nella prima metà della partita e i tre rigori assegnati al Canada e tutti realizzati (il primo e l'ultimo da Delakas e l'altro da Blanis. La partita tra Italia e Grecia sarà tresmessa da Rai Sport Più domani pomeriggio alle 18.15.
Nella finale per il quinto posto la Spagna ha battuto il Canada 10-9.

IL COMMENTO DI PAOLO MALARA. "Era importante chiudere con una vittoria questa World League - ha detto il Ct della Nazionale - e ci siamo riusciti giocando abbastanza bene. Purtroppo abbiamo dovuto registrare le defezioni di Calcaterra che ha un fastidio alla spalla e di Angelini che ha un problema al collo e che speriamo di recuperare per gli Europei. Sono molto contento di essere tornato in questa piscina di Albaro dove sono nato e mi dispiace di non avrer ottenuto un risultato migliore. Peccato, perchè se avessimo avuto più fortuna con il Montenegro e avessimo fatto meglio con la Spagna potevamo essere tra le prime quattro. Adesso continueremo la preparazione per gli Europei e l'Olimpiade".

Finale 7/8 posto Italia-Grecia 11-7
Italia:
Tempesti, Presciutti 1, Binchi, Gitto, Saccoia 1, Felugo, Mangiante 1, Gallo 3 (1 rig.), Bencivenga 2, Lapenna, Sottani 3, Mistrangelo, Violetti. All. Malara.
Grecia: Protonotarios, Liotsakis, Katsoulakis, Kocheilas, Delakas 3 (2 rig.), Papadopoulos 1, Blanis 1 (rig.), Gounas, Katsaounis, Mourikis 1, Beristianos, Vougakaris 1, Floros. All. Panagiotis.

Arbitri: Moliner (Spa) e Dunli (Cin).
Delegato Fina: E. Martinez (Cub).
Note: parziali 0-1, 4-3, 4-0, 3-3. Usciti per limite di falli Gitto (I) nel terzo tempo e Blanis (G) nel quarto. Superiorità mumeriche: Italia 4/8, Grecia 2/10.

Canada-Spagna 9-10
Canada: Randall, Kudaba, Ruse 2, Mitchell, Boyd 1, Marks 3, Jung 2, Graham, Feltham 1, Robinson, Sategh, Miller, Youngblud. All. Jovanovic.
Spagna: Garcia, Sanz, Artola, Degrado, Marsal 3, Codina, Espanyol, Roca 3, Esteller, Fernandez 1 (rig.), Malarach 2, Rodriguez 1. All. Suarez.

Arbitri: Hart (Aus) e Adzic (Mne).
Delegato Fina: Firoiu (Ger).
Note: parziali 3-3, 3-3, 2-1, 1-3. Nessuno uscito per limite di falli. Espulsi con sostituzione Sategh (C) e Mallarach (S) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Canada 6/8, Spagna 5/9

***La selección española de waterpolo se ha clasificado en el quinto puesto de la Liga Mundial de Waterpolo, al vencer esta mañana a Canadá por 10 goles a 9.

El combinado español, integrado por jóvenes valores, alguno de los cuales formará parte del equipo olímpico, ha cumplido de esta manera con las expectativas programadas para un equipo B, en una competición en la que algunas selecciones aportaron a sus primeros espadas, lo que no deja de ser un muy buen resultado.

En el encuentro de esta mañana no se ha acusado el desgaste de los españoles ayer ante Grecia a la que debieron de ganar en los penaltis tras una férrea competición, no exenta de dureza.

Hoy ante Canadá las cosas han sido más sencillas. Igualados a tres tantos los dos primeros cuartos, el tercero fue de neto color canadiense 2-1, pero en los ocho postreros minutos España volvió a sacar su genio para lograr la victoria tras un parcial de 1-3.

Marc Roca y Blai Mallarach fueron los jugadores mas destacados del combinado nacional ante los canadienses
Finale 3/4 posto Montenegro-Australia 7-8
Montenegro: Radic, Brguljan, Paskovic 1, Radovic, Nikola Janovic 1, Ticic, Mladan Janovic, Uskokovic 1, Vukcevic, Gojkovic 4, Jokic, Scepanovic. All. Pobic
Australia: Stanton, Campbell, Franklin 1, Figlioli 2, Maitland 1, Martin 1, Neesham 1, McGregor, Whalan 1, Woods 1, Cotterill, Beadsworth, Howden. All. Fox.

Arbitri: Galkin (Rus) e Patelli (Bra)
Delegato Fina: E. Martinez (Cub)
Note: parziali 3-2, 2-1, 0-2, 2-3. Nessuno uscito per limite di falli. Espulso per proteste Figlioli (A) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Montenegro 5/11, Australia 4/7.


Finale 1/2 posto Serbia-Usa 7-3
Serbia:
Sefik, Prlainovic 1, Raden, Vanja Udovicic 2, Savic, Ikodinovic 1, Nikic, Filipovic, Pijetlovic, Sapic 1, Vujasinovic 2, Pekovic, Soro. All. Dejan Udovicic
Usa: Moses, Varellas, Hudnut, Powers, Wright, Merlo, Beaubien, Azevedo 2, Bailey 1, Hutten, Smith, Mann, Brooks. All. Schroeder

Arbitri: Margeta (Slo) e Turcotte (Can)
Delegato Fina: Firoiu (Ger)
Note: parziali 1-1, 1-0, 2-2, 3-0. Nessuno è uscito per limite di falli. Il portiere della Serbia Sefik ha parato due rigori: ad Azevedo nel secondo tempo sul 2-1, a Hutten nel quarto tempo sul 7-3. Superiorità numercihe: Serbia 1/7 e Usa 0/7.

Clasification

1 - Serbia
2 - USA
3- Australia
4- Montenegro
5- Spain
6 - Canada
7 - Italia
8 - Grecia
9 - China
10- Egypt

No hay comentarios: